Il Conto Corrente Bancario in UK. Consulenza e assistenza nell’apertura del conto corrente bancario a Londra

Aprire un conto corrente bancario non appena ci si trasferisce a Londra è fondamentale.
Senza il conto corrente, soprattutto per chi lavora come dipendente, non si può vivere a Londra.
La domanda che un italiano generalmente si pone, abituato al sistema usato dalle banche con le quali si è rapportato per tutta la vita, è sul costo del conto e sulla sua reale necessità, soprattutto quando soldi ce ne sono pochi, visto che comunque un bancomat italiano magari ce l’ha già in tasca.
In primo luogo consigliamo di fare attenzione al bancomat italiano: non tutte le carte funzionano in Regno Unito e in alcuni casi le esperienze di blocco della carta (per ragioni, vi diranno dall’Italia, di sicurezza) costituiscono un serissimo problema.
Al contrario dell’Italia, un conto corrente in Regno Unito, per un periodo iniziale di 12-18 ma in alcuni casi 24 mesi, non costa assolutamente nulla. Lo stesso discorso vale per le carte di credito.
Il sistema bancario inglese è molto semplice e molto più all’avanguardia, sia per l’efficienza dei servizi allo sportello che per le operazioni on-line (web, applicazioni mobile, ecc.), di quello italiano.
Le principali banche del Regno Unito sono LLoyds, Barclays, HSBC, Santander, RBS e Natwest.
Queste banche sono presenti in tutto il paese e hanno anche filiali in ogni città e, a Londra, in ogni quartiere.
Essenziale, per l’apertura di un conto corrente inglese, è dare la prova di un indirizzo fisico nel Regno Unito.
La prova può essere costituita anche da una semplice bolletta elettrica o telefonica (utenza domestica).
Contrariamente a quanto si dice non è sempre così facile aprire un conto corrente. E’ vero però che la scelta è vasta e, se una Banca dice no, basta attraversare la strada e sentire un’altra Banca.
Normalmente, anche se una persona apre il conto on line, è necessario fissare un appuntamento con il funzionario della Banca. L’appuntamento generalmente dura circa mezz’ora  e serve per capire l’utilità che il richiedente ha del conto, che lavoro fa o come si mantiene in Regno Unito, che spese affronta per l’affitto di casa, se è solo o con la famiglia.
La nostra Società fornisce servizio di consulenza e assistenza nell’apertura del conto corrente bancario e assiste con i propri interpreti il richiedente al colloquio con il funzionario della Banca, al fine di agevolare al massimo e far ottenere con sicurezza e rapidità una pratica che per taluni, a volte, può diventare un incubo.

Per maggiori informazioni e per un preventivo compila il form di seguito: